Libri per donne che amano migliorarsi

Donne e libri: un connubio perfetto.
Libri che sanno essere i nostri migliori amici, libri come fonte di insegnamento, finestre aperte sui nostri sogni, ma anche mentori della nostra evoluzione personale!

In questa sezione del mio sito ti segnalo alcuni libri per donne (ma non solo), che hanno rappresentato tasselli utili nel mio percorso di miglioramento personale e in quello di altre donne che sono riuscite a svoltare.

Torna spesso a visitarla, perché è in continuo aggiornamento!

ORGANIZZAZIONE E CARRIERA

Esci prima dall’ufficio. Come fare di più in meno tempo

Il mio punto di vista

Noi donne spesso abbiamo difficoltà a trovare il nostro ritmo e il nostro equilibrio in una società che ci richiede di essere sempre perfette in tutti gli ambiti della nostra vita. La conciliazione però è possibile, con la giusta consapevolezza. E questo libro dà i giusti spunti per iniziare a non essere vittima dei tuoi impegni!

A questo proposito, ti suggerisco anche di guardare la testimonianza di Marta, che ha frequentato il mio Percorso con lo scopo di riuscire a definire dei tempi di lavoro più equilibrati, per trovare spazio per sé e coltivare le relazioni in modo più empatico e sereno.

D come donna C come CEO. Dizionario di leadership al femminile

Il mio punto di vista

Pensando a questo libro mi vengono in mente le tante donne che si rivolgono a me in cerca di ispirazione per affermarsi davvero nel mondo del lavoro.
Ti sei mai posta queste domande?
Quali differenze ci sono – se ci sono – tra una donna imprenditrice e un uomo imprenditore? Quali sono le sfide di un’imprenditrice, in quanto donna? Qual è il valore aggiunto di una donna in azienda, in quanto donna?
Tutte domande che mi trovo spessissimo a fare alle donne che si rivolgono a me per un percorso di svolta. Domande per iniziare a riflettere e a porsi i giusti interrogativi quando si vuole realmente prendere consapevolezza di chi si è e come migliorare la propria soddisfazione, come imprenditrici o professioniste di alto livello.

REALIZZAZIONE PERSONALE

Diventa chi sei. Una pratica guida per persone creative che hanno molteplici passioni ed interessi

Il mio punto di vista

Non sai mai rispondere alla domanda “Cosa vuoi fare da grande?”. Ti accusano di essere o ti senti perditempo, inconcludente? Hai un percorso professionale discontinuo, non riesci a specializzarti. Tutto ciò ti rende confusa, insoddisfatta, tormentata. Ma sono tutte generalizzazioni e falsi miti! 

La multipotenzialità è una forza, un’opportunità. E insieme possiamo scoprire come! Per seguire alcune delle donne che si sono rivolte a me per svoltare, prendo spunto spesso proprio da questo libro e dai suoi concetti base. 

Un esempio? Quello di Alice che finalmente è riuscita a chiudere il suo cerchio. Guarda la sua testimonianza:

Design Your Life: Come fare della tua vita un progetto meraviglioso

Il mio punto di vista

Un libro che ti accompagna fino a capire che desiderare il cambiamento è positivo, che cercare la tua strada è sano e responsabile. Un libro illuminante per comprendere che tu sei l’architetto del tuo futuro. Molto probabilmente però la rivelazione che otterrai con questa lettura ti lascerà l’amaro in bocca perché non sai come poterla concretizzare… Come passare all’azione?

Possiamo parlarne insieme! È proprio il mettere in pratica che a volte spaventa e blocca. Ma le donne che si rivolgono a me per intraprendere un percorso di svolta, riescono a trovare finalmente le strategie giuste per partire!

Un esempio: guarda la testimonianza di Valentina, che è riuscita a cambiare vita e a intraprendere il percorso che sentiva davvero suo! Una vera rivoluzione.

La principessa che credeva nelle favole. Come liberarsi del proprio principe azzurro

Il mio punto di vista

Attraverso la metafora della principessa innamorata ma infelice, protagonista di questa fiaba, l’autrice ci accompagna a esplorare le insicurezze delle “donne che amano troppo” e che per questo rinunciano a sé stesse.  Ci accompagna quindi verso una nuova prospettiva di possibilità, aiutandoci a capire come poter essere veramente noi stesse, trovando il coraggio di allontanare un partner nocivo. 

CONSAPEVOLEZZA DI SÉ E GESTIONE DELLE EMOZIONI

Donne che corrono coi lupi

Il mio punto di vista

La tesi sostenuta dalla psicologa è che in ogni donna si cela un essere istintivo di cui è necessario riappropriarsi per riscoprire il proprio valore e potere personale. Un vero cult di riferimento per le donne che desiderano intraprendere la strada del miglioramento personale femminile.
È un testo che può essere letto a tratti, ripreso, riletto, non necessariamente una lettura da fare d’un fiato. Di certo uno dei più potenti libri per donne che siano mai stati scritti.

Nel ripensare a questo libro, associo il meraviglioso racconto che Emanuela ha fatto del nostro percorso insieme, e che l’ha portata alla riscoperta della parte più vera di sé. Puoi godertelo anche tu qui:

A nuda voce. Vocalità, inconscio, sessualità

Il mio punto di vista

Parlare è un aspetto molto significativo della nostra persona, che però, “sfuggendo” per antonomasia, non sempre gode della giusta considerazione. La voce è infatti una parte fondamentale della nostra fisicità e identità, un elemento che si colloca in quella zona liminare tra corpo e psiche. E il timbro della voce è una qualità non misurabile a differenza delle altre (volume, tono, ritmo…), che però ci identifica ancor più di un’impronta digitale.

Ce lo spiega bene in questo libro la Dottoressa Laura Pigozzi, specializzata in psicologia e canto. Se il parlare è quindi uno strumento centrale nell’ambito della terapia psicanalitica, anche nella vita di tutti i giorni e in contesti differenti dal disturbo psichico, si può imparare a parlare bene con noi stesse oltre che a parlare in pubblico, diventando ispirazione per gli altri e diffondendo il pensiero positivo attraverso il linguaggio.

“Nelle parti rumorose della nostra voce si inscrive la nostra vita”, dice Pigozzi nell’intervista podcast che puoi ascoltare direttamente da qui:

La forza della fragilità. Il coraggio di sbagliare e rinascere più forti di prima

Il mio punto di vista

La società attuale ci ha insegnato ad essere performanti. Sempre pronte, sempre perfette, sempre capaci di arrivare ovunque. Ci hanno inculcato l’idea che per ottenere diritti pari a quelli degli uomini sia necessario assumere le “loro” modalità: che dobbiamo essere un po’ fredde, tutte d’un pezzo, anche insensibili. Del resto, i nostri figli maschi crescono educati con l’idea che piangere sia “da femminuccia”. 

L’autrice ribalta il paradigma della fragilità come difetto da nascondere, e la racconta come una risorsa per la nostra evoluzione, oltre gli stereotipi culturali che ciascuno di noi ha inconsciamente interiorizzato. 

L’ingannevole paura di non essere all’altezza

Il mio punto di vista

Come la maggior parte dei testi della scuola di Nardone, il libro è scritto in maniera scorrevole e godibile: pur avendo come tema di base le pratiche di psicoterapia sperimentate dall’autrice, queste sono raccontate attraverso l’applicazione su casi reali, nei quali molte donne (alle prese con la propria insicurezza e con l’incapacità di valorizzarsi) possono facilmente rispecchiarsi e trovare una nuova consapevolezza di sé. 

Il potere di adesso. Una guida all’illuminazione spirituale

Il mio punto di vista

Un testo che divide i lettori tra chi lo ama e chi non riesce a terminarlo. Un viaggio di esplorazione filosofico dentro di sé che guida alla pratica del “vivere il momento presente”. 

MATERNITÀ

Mio figlio mi adora. Figli in ostaggio e genitori modello

Il mio punto di vista

Laura Pigozzi è del parere che non debba esistere una mamma perfetta o meglio, che una madre diventa “perfetta” solo quando si riappropria del ruolo reale che le compete, allontanandosi dai modelli che la società attuale impone alle donne, tra cui la mamma sempre felice e realizzata esclusivamente grazie all’esperienza della maternità.

Pigozzi parla di “menzogna della maternità”, di un “affresco narcisistico e irreale” che la società ha tratteggiato insieme ai molti altri stereotipi di genere.

È stato splendido per me approfondire con lei temi collegati alla presenza del femminile nella famiglia, al ruolo della madre nel nucleo famigliare, alla definizione delle identità e dei ruoli di genere, fino all’antagonismo tra madre e matrigna. Il suo libro per me è tra i più consigliabili per le madri di ogni generazione! 

Puoi ascoltare l’intervista che le ho fatto su questo tema nel podcast qui sotto

DONNE e FEMMINISMO

Sezione in allestimento

error: Content is protected !!
Torna su